EUGENIA SERAFINI

Nasce a Tolfa (RM) nel 1946 e porta con sé, nel suo percorso esistenziale e artistico, la natura selvaggia e misteriosa dei suoi luoghi etruschi. Ama viaggiare e confrontare le diverse anime della creatività sua e altrui. È stata Docente di Disegno all’Università della Calabria dal 1999 al 2013 e Docente di Storia dell’Arte, del Manifesto e della Comunicazione visiva all’Accademia della Comunicazione Visiva di Roma, diretta da Montelli, dal 200 al 2005. Numerose partecipazioni alla Biennale di Venezia e in Simposi all’estero. Monografia: D. Trombadori, C. Pitto, M. Verdone, Eugenia Serafini, a cura di U. M. Milizia, Roma 2003; G. Di Genova, Storia dell’Arte Italiana del ‘900 per generazioni, Generazione anni quaranta, tomo I, Ediz. Bora 2007, Cataloghi della Biennale di Venezia, Marsilio 2007, 2009, 2011. Studio: via dei Marsi, 11 – ROMA – www.eugeniaserafini.orgserafinieugenia@gmail.com

Link della recente intervista della giornalista e poeta Silvana Lazzarino:

https://www.aboutartonline.com/artista-poliedrica-e-infaticabile-ricreatrice-del-rapporto-uomo-natura-eugenia-serafini-si-confessa-ad-about-art/

E.Serafini.HaikuPapavero Rosso2020

E lasciamo che entri il suono del Pianoforte
che dita ignote fanno vibrare
Nell’aria di S. Lorenzo al sole
splendente nel blu
la natura risorge tra macerie COVID19
Verdi i prati punteggiati di papaveri rossi e margherite
mentre si distendono i sensi
e tornano emozioni e gioie, rabbuiate nei mesi
della quarantena
GUERRA nelle città vuote
quiete sorda, vite chiuse e tremanti fra
i muri delle case.
Lasciamo che entri il suono
del Pianoforte che dita ignote fanno vibrare
nell’aria di S. Lorenzo
in un cortile dove le finestre si sono
SPALANCATE ALL’IMPROVVISO ALLA VITA!


Eugenia Serafini – Roma giugno 2020